sabato 16 aprile 2016

Neve Cosmetics Sisters of Pearl: Swatches&Preview

Il fascino delle sirene e degli abissi marini ha radici nella letteratura greca e nei miti, e ancora oggi sortisce un effetto su chi se ne interessa: traslando il tutto su un piano molto più frivolo e minimale, anche il mondo delle makeup addicted ne rimane facilmente ammaliato, e le case cosmetiche lo sanno bene.  



Questa coscienza generale ha spinto moltissimo verso la creazione di prodotti duochrome e iridescenti in generale, e Neve Cosmetics, che da sempre ci ha abituate a un tripudio di sbrilluccichii e glitter, ha colto la palla al balzo: è arrivata così la collezione Sisters of Pearl, costituita da ben sei ombretti minerali e due matitoni Duebaci, che porta con sè i toni dei fondali dell'oceano, nonché gli sprazzi di colore delle sirene, delle stelle marine, dei coralli e di tutti gli abitanti di questo mondo incantato.

Come una novella Ulisse, attratta dal canto delle sirene, ho sentito il richiamo di questa collezione fin dal primo comunicato stampa: contrariamente al solito, essa non comprende alcun blush, e devo dire che ho apprezzato la scelta. Appena è arrivata da Punto Bio, il mio negozio di fiducia, mi sono fiondata lì per poter vedere tutto dal vivo.



Il logo di questa collezione è molto lineare e semplice, decisamente elegante: esso campeggia sia sui visual che sui pot, dove si presenta di un delicato azzurro carta da zucchero su un tappo grigio perla, dalle lievi iridescenze rosate, arricchito da una piccola conchiglia che richiama il tema della collezione.




- Ombretti:
Il packaging degli ombretti è quello classico, trasparente, che permette di riconoscere immediatamente i colori, e nella versione full ciascuna jar è munita di un sifter, che rende agevole l'utilizzo del prodotto.


Le nuances degli ombretti sono 6:

  • Coral Reef: "Corallo intenso e mutevole con scintillii a specchio argento e rosa. Applicato bagnato rivela un particolare sottotono color caramello aranciato. È un ombretto ma fa anche da blush."
Questo colore mi ha letteralmente stregata! Io ho un debole per i rossi/bordeaux in genere, ma questi toni mitigati dal malva sono davvero tra quelli che mi vedo meglio in assoluto. Si tratta di un colore estremamente satinato, non presenta glitter evidenti, ma riflessi a contrasto tono su tono: è brillante e quasi metallizzato, ma non avendo glitter grossi può fungere tranquillamente da blush. Se steso da asciutto risulta pieno e piacevolmente luminoso, mentre da bagnato è un vero bagno di luce, più intenso e acceso. Lo adoro!
  • Jellyfish: "Il non-colore ispirato alla fluorescenza delle meduse. Cristalli duochrome trasparenti dal sottotono azzurro perla dai riflessi cangianti oro, arancio neon, corallo e fucsia."
Visto così, dal vasetto, mi sembrava quasi azzurro... Applicarlo è stata una vera sorpresa! Oserei definirlo un top coat, poiché ha una grana molto grossa e necessita di essere fissato con una buona colla per glitter, altrimenti svolazza un po in giro. Sicuramente è un fratellino di Ticket, che con la Art Circus aveva stregato il cuore di tante per la sua brillantezza e versatilità: come lo stesso Ticket, da bagnato tende ad agglomerarsi e può essere usato anche come ombretto, è estremamente luminoso e cangiante, e le varie sfaccettature dei suoi riflessi guizzano come le scaglie della coda di un pesce. Non riuscirete a non innamorarvene.
Coral Reef, Jellyfish, Nautilus
  • Nautilus: "Duochrome lilla intenso a sottotono magenta con riflessi verde chiaro. Il colore di una folle conchiglia cangiante."
Che io sia una facile preda dei viola in genere, è cosa piuttosto nota, ma spesso tendono a non stupirmi a causa di una bassa scrivenza o di una componente blu o rossa troppo spiccata, che li rende troppo sbilanciati ai miei occhi. Nautilus è molto più discreto, ma comunque particolare: l'applicazione da asciutto già rivela un colore pieno e intenso, ma la luce naturale e una goccia di Nebbia Fissante rivelano un riflesso acquamarina, delicato ma allo stesso tempo molto luminoso. Mi piacerebbe molto avere gli occhi azzurri per portarlo al meglio!
Nautilus
Nautilus

  • Oyster: "Il colore delle ombre nell’acqua trasparente. Duochrome nero seppia trasparente con riflessi verde-turchese. Stratificabile come un acquerello."
Sapevo che anche questo mi sarebbe piaciuto moltissimo. Trattandosi di un colore modulabilissimo, mi piaceva l'idea di poterlo mitigare e utilizzare anche per trucchi più soft, e le mie aspettative non sono state deluse: mi ha ricordato molto, di primo acchito, Dragon, il quale però è decisamente più nero e intenso, e possiede anche una spiccata componente di riflessi viola, sebbene somigli molto ad Oyster per la sua grana. Anche qui il finish è satinato, quasi metallizzato, ma rispetto a Coral Reef i riflessi non sono tono su tono, per cui l'effetto è estremamente cangiante. Una chicca da avere per forza!
Oyster

  • Seahorse: "Unico come un cavalluccio marino. Duochrome arancione con riflessi verde dorato."
Non me ne vogliate, ma io e l'arancione siamo l'esempio di due concetti antitetici, per cui questo è decisamente fuori dalla mia comfort zone, ed è anche l'ombretto della collezione che mi piace meno. Si tratta di un arancio bollente, caldo come il sole che si riflette sul mare, ma usato wet diventa decisamente più spento e acquista riflessi dorati e verde chiaro molto più evidenti. Va valutato con attenzione.

Seahorse
  • Submarine: "Una notte subacquea decorata da luci mutevoli. Grigio petrolio scuro con satinatura lilla caldo e luminescenze color arancio corallo cangiante."
Questo è probabilmente il colore più particolare della collezione, poiché raccoglie un gran numero di sfaccettature cromatiche pur rimanendo alquanto discreto. I riflessi violetti, verde, oro e arancio, ma a tratti anche rosa, mi hanno immediatamente suggerito che potesse essere una sorta di versione scura di Lavender Fields, uno dei miei ombretti minerali del cuore: li immagino benissimo insieme, magari sfumati con un tortora chiaro nella piega. Non vedo l'ora di usarlo in un makeup!
Submarine
Ecco invece una carrellata di swatches, fatti alla luce naturale: i colori sono stati applicati da asciutti a sinistra, da bagnati a destra. Resta una visione d'insieme e generale, vi consiglio di dare uno sguardo agli swatches singoli per cogliere meglio i riflessi.




- DueBaci:
Le DueBaci sono un po' il tasto dolente delle ultime collezioni di Neve Cosmetics, per quanto mi riguarda. Vengo stregata dalla bellezza di Masquerade ogni volta che la utilizzo, e mi avrebbe fatto piacere se l'azienda avesse continuato a produrre rossetti perfettamente abbinati alla matita del lato sottile, proponendo in questo modo una formula a lunga durata ma completamente naturale.




Le colorazioni proposte per la collezione Sisters of Pearl sono due:
  • Treasure: "Un tesoro da sfoggiare tutti i giorni! Gradiente pesca perlaceo + nude rosa sabbia."
  • Mermaid: "Irresistibile come il canto delle sirene.Gradiente color corallo fragola + viola caldo."
Da sx a dx: Treasure (punta sottile, punta spessa), Mermaid (punta sottile, punta spessa)
Swatch fedele, luce naturale indiretta

La mia pelle nelle foto appare di un colore un po' strano perché ho dovuto leggermente modificare le foto, in modo da rendere il colore quanto più fedele possibile.



Treasure è il colore più tranquillo tra i due. La parte sottile è un pesca chiaro e perlato, mentre la parte del rossetto è un rosa caldo a base marroncina molto chiaro e soft, che si fonde facilmente con il colore della matita contorno: questo fa in modo che non ci sia stacco netto e si possano portare tranquillamente insieme, ma per quanto mi riguarda non lo farei, perché non amo le matite perlate (mi danno l'idea di "baffo sudato", ahah).
Mermaid, invece, si fa notare molto di più, ma nonostante sia più intenso non è scuro: mi piace moltissimo questo genere di colori, peccato che però la mina sottile contrasti moltissimo con quella spessa, perciò usarle insieme mi risulta un po' difficile, nè amo particolarmente quel color fragola caldo e brillante. Tuttavia, con un buon pennellino labbra, sufficientemente sottile, sono riuscita a sfumare bene la matita nei contorni e utilizzare i due colori in combo, ottenendo un effetto molto gradevole.





Che ne pensate di questa collezione? Quali sono i vostri colori preferiti? Cosa avete acquistato, o cosa pensate di acquistare?

Come al solito, spero che la review vi sia piaciuta e vi sia stata utile :) un bacio, alla prossima!


DISCLAIMER:
Questi prodotti sono tester, che Punto Bio mi ha prestato al fine di provarli, mentre la recensione riguarda un prodotto da me acquistato. Non ho percepito una retribuzione per la stesura di questo articolo, che riflette la mia personale opinione.

1 commento:

  1. Amazing post, dear! :) Do you want to follow each other? If yes, please follow me with GFC and Google, instagram, write a comment
    and I follow you back :)

    With love.
    Diana.
    http://www.mirandabeautyworld.com/

    RispondiElimina

I commenti sono la linfa vitale di ogni blog e riceverne fa sempre piacere, tuttavia non è gradito lo spam per cui non verranno pubblicati i commenti contenenti link esterni.