SkinKissed – Siero viso La Meor : Review

Skinkissed è un’azienda inglese a conduzione familiare che ha lanciato sul mercato il suo primo prodotto: il siero viso La’ Meor .
E’ sicuramente uno dei prodotti più chiacchierati del web nell’ultimo periodo: c’è addirittura chi lo definisce come “miracoloso”, per cui sono stata ben felice di poterlo provare grazie ad una collaborazione con l’azienda.

skinkissed_siero_viso_review

Il Siero Skinkissed promette di combattere i segni del tempo e ridurre imperfezioni e rossori. Può essere applicato sul viso sia al mattino che alla sera, dopo aver deterso la pelle ed aver vaporizzato il tonico. La consistenza è a metà tra un olio leggero ed un siero e si assorbe rapidamente, a seguito di un rapido massaggio sul viso. Io ho una pelle di tipo normale con poche imperfezioni, la mattina applico solamente il siero, la sera invece preferisco applicare anche una crema, per avere uno step di idratazione in più.

La formulazione è semplice ma ben bilanciata, gli ingredienti chiave sono:

  • Acqua di Rose: ha proprietà astringenti, tonificanti e purificanti, ottimo alleato contro i segni del tempo;
  • Vitamina C: svolge una funzione di schiarente cutaneo, donando luminosità alla pelle e contrastando l’invecchiamento cutaneo;
  • Collagene: ha proprietà antiossidanti, in quanto previene l’invecchiamento cutaneo;
  • Acido Ialuronico: idrata e protegge i tessuti cutanei, aumentandone l’elasticità.

skinkissed_siero_viso_review

Il packaging è molto elegante: una boccettina di vetro scuro con un contagocce che permette di dosare il prodotto, evitando sprechi.
Sono sufficienti cinque gocce per idratare viso e collo: un flacone da 20 ml mi è durato circa due mesi, applicando il siero due volte al giorno. La profumazione è di rosa, molto delicata ed appena percettibile.

INCI:

Water, Rose Water, Vitamin, Glycerine, Hyaluronic Acid, Phenoxyethanol**, Marine Collagen*.

* Si tratta di un prodotto non adatto a Vegani e a Vegetariani, in quanto contiene Collagene di origine animale.

**L’inci è completamente naturale, ma non contiene ingredienti di origine biologica. Volevo fare una precisazione sul Phenoxyethanol: è un conservante che è stato demonizzato per diverso tempo come fortemente allergizzante. In realtà oggi è ammesso come ingrediente sicuro nei database dei maggiori enti certificatori della cosmesi ecobio, come ICEA e AIAB, e non ci sono studi che dimostrino la sua pericolosità per la salute.

CONSIDERAZIONI FINALI:

Devo essere sincera:  non apprezzo la politica di marketing dell’azienda  Skinskissed di vendere questo siero come un “miracolo in boccetta” perchè, si sa, i miracoli non esistono, sopratutto quando si parla di cosmesi. Per questo motivo ero un pò scettica quando ho iniziato a provarlo, ma a seguito di un suo utilizzo prolungato ho rivisto la mia posizione iniziale: certamente non si può dire che sia un prodotto miracoloso, ma utilizzandolo con costanza ho notato dei miglioramenti dal punto di vista della luminosità della pelle. Mi ha aiutato a tenere a bada le imperfezioni e a conferire un aspetto salutare alla mia pelle. Apprezzo molto anche la leggerezza della texture: si massaggia facilmente sul viso e si assorbe rapidamente, senza lasciare la pelle unta, per questo motivo trovo che sia perfetto anche come base per il makeup.

INFORMAZIONI UTILI:

  • Prezzo : 24,95€;
  • Formato: 20 ml;
  • PAO: 12 mesi;
  • Prodotto Eco-friendly & Cruelty Free
  • Dove si può acquistare: su Amazon Italia.
  • Skinkissed devolve  il 20% del ricavato delle vendite in beneficenza,  presso associazioni Onlus che si occupano di aiutare le famiglie inglesi in difficoltà.

A presto,

 
Iscriviti al gruppo Facebook Biohaul – Cosmesi Ecobio 
Iscriviti al gruppo Facebook Papere in Armocromia per avere una consulenza armocromatica 
Follow:
DISCLAIMER: Questi prodotti mi sono stati gentilmente inviati dall'azienda al fine di provarli e recensirli e questo post è frutto della mia esperienza personale: non ho percepito alcuna retribuzione per la stesura di questo articolo, che rispecchia appieno il mio pensiero.

5 Comments

  1. 17 novembre 2017 / 21:48

    Ciao Alessandra, sinceramente non capisco nemmeno io la politica di chi definisce i propri prodotti come “miracolosi”. Il mix di ingredienti contenuto in questo siero sembra molto buono, ideale per diversi bisogni della pelle. Al momento io sto utilizzando il siero purificante di biofficina toscana e lo trovo perfetto per le mie esigenze.
    Baci

  2. 18 novembre 2017 / 12:12

    Ho avuto l’onore anche io di provare questo prodotto.
    E devo dire che però non mi fà impazzire.
    Come primer non si può usare per le pelle come le mie (mista) perchè tende a far lucidare il viso dopo un pò.
    Come prodotto di skin care ,non ho trovato benefici sinceramente. Le poche macchie che ho sono ancora presenti e poi la texure è troppo appiccicosa.
    Un bacio

  3. 19 novembre 2017 / 22:44

    L’aggettivo miracoloso piace poco anche a me, sceglierei altre parole per pubblicizzare un prodotto!
    Gli ingredienti però sembrano molto buoni 🙂

  4. Tiziana B.
    25 novembre 2017 / 17:57

    Ciao Alessandra, sto leggendo molti pareri su questo siero. Interessante la texture olio-siero e gli ingredienti, anche se non tutti biologici, di origine naturale. Io lo userei solo la sera perché ho la pelle mista, e un suo uso costante migliorerebbe la mia pelle.
    baci!

  5. 2 dicembre 2017 / 14:36

    Ciao Alessandra, lo sai che non conoscevo questo siero, ma negli ultimi giorni lo sto vedendo ovunque? È un prodotto interessante, soprattutto per la luminosità 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *